martedì 5 giugno 2012

Beyond: Two Souls - Oltre l'immaginazione, oltre il videogame

Durante la conferenza della Sony di ieri, la Quantic Dream ha mostrato la sua nuova creatura: Beyond. La star che interpreterà la protagonista è Ellen Page. David Cage, da quel che si può notare nel trailer, ritorna a una narrativa meno "drammatico-realistico" alla Heavy Rain e più alla Fahrenheit, in cui le azioni del protagonista si intrecciano con fatti misteriosi che sfiorano il fantastico.

Il tema principale intorno a cui ruoterà tutta la trama di Beyond: Two Souls sarà la morte. Per la protagonista la morte non è un mistero, la cui vita verrà "giocata" e "vissuta" dal videogiocatore sin dalla sua nascita. La connessione con l'aldilà e con la morte sarà il segreto da svelare nell'avventura di Beyond.

Il trailer mostrato durante l'E3 inizia con la protagonista al distretto di polizia, disorientata e confusa. Viene interrogata da un poliziotto che cerca di capire cosa le sia successo: è stata trovata sul ciglio della strada in pieno stato confusionale. La ragazza non parla, ma qualcosa di strano avviene: la tazza di caffè che poco prima le era stata offerta viene scaraventata addosso al muro. Subito dopo una squadra SWAT entra nel distretto, in cerca della ragazza. La scena finisce con alcuni frammenti del "passato" di Jodie (così si chiama la protagonista) che fugge dalla stessa squadra SWAT. Da quel che si capisce, Jodie ha poteri paranormali, che le permettono di averla vinta. Ma fino a che punto potrà fuggire?

Non è chiaro che tipo di genere narrativo avrà il nuovo titolo di David Cage, ma è innegabile il fascino che esercita su di noi. Stavolta la motion e performance capture sono spinti a livelli estremi di fotorealismo, sino ad arrivare all'incredibile conclusione che personaggio digitalizzato e attore reale sono fusi in un unico essere la cui drammaticità non può non essere vissuta come uno shock per il giocatore, tramutato in un vero spettatore ormai.





Vediamoci il trailer!


2 commenti:

Emix ha detto...

Capolavoro annunciato. Se non altro non è un "sequel/prequel/reboot" ma un nuovo ip. merce rara di 'sti tempi

Riccardo Kaiser ha detto...

parole sante! ormai o sono reboot, o sono brutte copie di Uncharted o entrambe le cose.